Presentazione

Elise Bisschop è nata il 31 maggio 1925 in un villaggio della Borgogna: Trucy-sur-Yonne. Quando ebbe intorno ai cinque anni la famiglia si trasferì nel paese vicino, Mailly-le-Château. I due villaggi si trovano nella provincia dello Yonne a duecento chilometri a sud di Parigi, nella diocesi di Sens & Auxerre.
Elise vivrà il resto della sua vita a Mailly-le-Château. Qui si consacrerà, con tutte le sue forze, al catechismo dei bambini e all’oratorio delle ragazze.

Motto di Elise da quando aveva tredici anni

Elise compose poesie e canti, che saranno conosciuti a Mailly-le-Château solo dopo la sua morte. I suoi testi contengono una visione profondamente cristiana di Dio e della creazione.

Nata con problemi respiratori Elise condurrà una vita sempre da malata. Morirà all’ospedale di Auxerre, a 38 anni, il 9 aprile 1964.

Due anni prima di morire Elise divenne una terziaria domenicana nella Fraternità di Nostra Signora del Rosario (una fraternità di terziari malati) che aveva come suo direttore il Padre Jourain Bochin. Elise fu molto felice di questa opportunità spirituale che le permise di avere un senso più saldo e profondo della sua vita da nubile.

Il carisma di Elise fu, malgrado tutte le difficoltà fisiche, la gioia. La sua gioia nel credere è rimasta nella posterità come un modello di santità. Prendendo atto di questa reputazione di santità nel 2015, il primo maggio 2017 fu aperta, dall’arcivescovo di Sens & Auxerre, la sua causa di beatificazione.

La produzione di Elise

Per il momento tutta la “la produzione” di Elise si trovano solamente in francese. Per vederla si può cliccare sul pulsante “La boutique d’Elise” in alto a questa pagina. Una buona notizia: la nuova versione del film documentario uscirà anche in italiano, a Dio piacendo, nel febbraio 2018.


Per leggere di più su Elise utilizzare il menu a destra.